Il borgo marinaro di Porto Ercole ospita al suo interno alcuni interessanti monumenti ed edifici storici, la cui visita potrà essere un’esperienza particolare e ricca di coinvolgimento.

-Chiesa di Sant’Erasmo, edificio sacro eretto nel periodo rinascimentale e divenuto Collegiata nel 1650, al suo interno si trova un affresco raffigurante “Sant’Andrea Apostolo” ed un pulpito ligneo risalente al 1718.

-Palazzo dei Governanti, costruzione risalente al XVI secolo che nacque come residenza dei Governatori Spagnoli dello Stato dei Presidi.

-Mura di Cinta, costruzione difensiva che circonda tutta la parte antica del paese di Porto Ercole, al loro interno si colloca una porta di accesso, interamente realizzata in stile gotico.

-Rocca Aldobrandesca, edificio nato a scopo difensivo eretto in stile Rinascimentale e tardo-cinquecentesco, appartenne alla Repubblica di Siena prima ed agli Spagnoli, con lo Stato dei Presidi, poi.

-Forte Filippo, fortificazione sorta nel corso del 1500 per volere dello Stato Spagnolo dei Presidi, come struttura difensiva.

-Forte Santa Caterina, edificio ti tipo militare sorto nel XVIII secolo sotto il dominio dello Stato dei Presidi Spagnolo, al suo interno, oltre ai tradizionali locali, si trova anche una Polveriera.

-Forte Stella, simbolo della cittadina maremmana di Porto Ercole, prende il nome dalla sua caratteristica forma di stella a sei punte.

-Torre dell’Acqua, torre costiera che sorse nella prima metà del XVI secolo.

-Torre dell’Avvoltore, torre di avvistamento eretta nel corso del Medioevo per volere della famiglia degli Aldobrandeschi.